Costermano

Frazione situata nelle colline dell'entroterra gardesano in una posizione panoramica sul Golfo di Garda da cui dista solo 3,5 chilometri. Costermano è sita a 221 m slm ed è originariamente un centro agricolo, che si sta rapidamente trasformando in luogo di villeggiatura grazie alla vicinanza al Lago di Garda.

Nelle immediate vicinanze del paese si trova un cimitero militare tedesco con le tombe di 23.000 caduti della seconda guerra mondiale.

La località è comoda per chi cerca la vacanza immerso nella natura e vicinissima ai Campi da Golf.

 

 

 

indirizzi utili

  • uffici turistici a Garda

  • Carabinieri: Via Giacomo Leopardi,1 - 37011 Bardolino (VR) ·Tel.:045 6212777, 045 7210026

  • Guardia Medica: Via Cappuccini 2 - 37013 Caprino Veronese (VR) · tel. 045 6207257

  • Ospedale più vicino: ospedale di caprino veronese · Via Cappuccini 2 - 37013 Caprino Veronese (VR) · tel.:045 6207111

  • Taxiservice a Costermano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - mobil: +39 331 452 0328  Elena  24H7/7 - oppure Taxi Auto Bianca & Lorenzi Dario Via Gnocchi 38 - 37016 Garda (VR) -tel.: 347 4278752

 

 

Garda

Composto da vecchie ville con bei parchi e da moderni alberghi, questo grazioso centro di soggiorno si estende sulla riva orientale del Lago di Garda, in un piccolo golfo protetto a dolci colline. La località, che dà il nome al lago, era abitata già nel neolitico. Più tardi, ai piedi dello sperone roccioso che domina il paese, sorsero delle palafitte i cui resti vennero alla luce durante degli scavi.

Garda ebbe un periodo di grande fioritura nel medioevo quando Carlo Magno l elevò a sede di contea con giurisdizione su un esteso territorio circostante, per cui il suo nome passò al lago. Durante la dominazione veneziana ebbe grande importanza economica per il commercio e le comunicazioni lacustri. Si narra che, nel 950, il re Berengario di Ivrea abbia tenuta prigioniera nella Rocca di Garda, ora in rovina, Adelaide, la vedova del re Lotario.

La nobildonna sarebbe però riuscita a fuggire a Canossa e più tardi divenne la sposa di Ottone I, imperatore germanico. Garda oggi è uno dei centri turistici più vivaci del Benaco; molto pittoresco il porticciolo per cui passa l'elegante ed animato Lungolago.

 

Curiosità del luogo e dintorni:

La parrocchiale di Santa Maria Maggiore del '500; nell'interno un dipinto di Palma di Giovane, rappresentante San Biagio; in sagrestia un affresco del 1450. Nel cortile a destra sono visibili i due lati del chiostro risalente al XIV secolo. Sul Lungolago il palazzo del Capitano in stile gotico-veneziano. In mezzo ad un grande parco si innalza la Villa Albertini, ricostruita nel XIX secolo nello stile medioevale merlato. Qui nel 1848 Carlo Alberto, Re di Piemonte, ricevette una delegazione che gli consegnò l'atto di annessione della Lombardia al Piemonte.

 

San VigilioPunta San Vigilio (km 3 da Garda) chiude il golfo di Garda a nord-ovest: con i cipressi e gli olivi, un'antichissima chiesetta e la solitaria Baia delle Sirene costituisce una delle località più famose, più suggestive e più fotografate del Lago di Garda. Qui è situata la signorile Villa Guarienti del '500, costruita su progetto dell'architetto Sammicheli, Meravigliosa vista sul Benaco. 

 

Passeggiate ed escursioni:

 

A Marciaga, 290 m, lungo la strada che sale fra le colline a settentrione di Garda. In posizione panoramica si innalza la chiesetta romanica della "Madonna di Marciaga" 30 min. Alla Rocca, 294 m, su cui si eleva un castello distrutto nel '500 e dove sorge l'Eremo antico dei Camaldolesi, eretto assieme alle caratteristiche cellette dei monaci nel XVII secolo; per una mulattiera fra vigneti e uliveti, 45 min. (vedi anche Bardolino). A Torri del Benaco, passando per la solitaria Valle Volpara e attraverso Albisano (punto panoramico), ore 1.30. A Costermano, 221 m, (km 3,5), centro agricolo, con una strada che risale le colline moreniche a sud del Baldo. Nelle immediate vicinanze del paese si trova un cimitero militare tedesco con le tombe di 23.000 caduti della seconda guerra mondiale, 50 min.

 

Estratto dalla Guida turistica KOMPASS n° 102 "Lago di Garda Monte Baldo"       

Acquistate online le cartine KOMPASS prima della Vostra vacanza per scoprire tutti i sentieri da praticare a piedi o in bicicletta, dove godere di viste mozzafiato e scoprire i gioielli dei dintorni più nascosti. La più vasta gamma di cartine escursionistiche del mondo.

 

... anche lungolago...
Da Pacengo fino a Garda è possibile costeggiare il lago su stradina pedonale. Attenzione: in alcuni punti la strada è molto stretta e pensata per passaggio pedonale. Si prega quindi di fare attenzione in bicicletta in quanto solitamente in stagione e anche nelle belle giornate invernali, ci sono molti pedoni.



indirizzi utili

 
  • Ufficio Turistico: azienda promozione turistica n. 12 amministrazione ·  Largo Lago Regina Adelaide,3 - 37016 Garda (VR) · Tel.: 045 7255773

  • Carabinieri: carabinieri di Bardolino Via Giacomo Leopardi,1 - 37011 Bardolino (VR) Tel.: 045 6212777, 045 7210026
  • Guardia Medica: guardia medica · Via Cappuccini 2 - 37013 Caprino Veronese (VR) · tel. 045 6207257

  • Ospedale più vicino: Ospedale Di Caprino Veronese· Via Cappuccini 2 - 37013 Caprino Veronese (VR) · tel.: 045 6207111