Caprino Veronese

 

Questa vivace località, centro agricolo e commerciale assai importante, è posta, circondata da vigneti, al margine di una bella conca protetta a nord dai contrafforti meridionali del Monte Baldo. Numerose ville e case padronali, risalenti ai secoli passati, si sono conservate sia a Caprino come nei borghi vicini e danno testimonianza che già in tempi addietro, questa zona, per il suo clima mite, godeva fama di luogo di villeggiatura estiva. La frazione di Spiazzi, 862 m, posta dieci chilometri più a nord, è ameno e frequentato luogo di soggiorno estivo, anche in merito alla sua posizione panoramica; è anche meta di pellegrinaggi per il santuario della Madonna della Corona assai famoso. Caprino Veronese è anche punto di partenza della strada panoramica "Generale Graziani" che può essere considerata una variante moderna dell'antica strada romana detta "La Campiona". Si snoda tra le de creste del Monte Baldo, attraversando un paesaggio vario e toccando Spiazzi, Ferrara di Monte Baldo, Bocca di Navene, fino a raggiungere Brentonico e Mori nella Valle dell'Adige.

 

 

 

Curiosità del luogo e dintorni:

Nel centro della borgata si erge l'elegante Villa Carlotti (oggi Municipio) del '600, con affreschi e stucchi nell'interno. Il villaggio attiguo di Platano (km 1,5) con belle ville rinascimentatli del '400-'500, così denominato per un gigantesco platano che annovera 400 anni, è alto 20 metri ed è considerato il maggiore d'Italia. Al santuario della Madonna della Corona, 774 m, nelle vicinanze di Spiazzi. La chiesa, che conserva una venerata e miracolosa statua della Vergine, è del '500, ma più volte rimaneggiata nei secoli successivi. Costruita sulla parete rocciosa a guisa di nido d'aquila, la si raggiunge da Spiazzi scendendo una lunga scalea; bella vista sulla Valle dell'Adige e le montagne. A Ceredello, da segnalare la chiesetta di S.Cristina del XIII sec.

 

Passeggiate ed escursioni:

A Pesina (km 3,5) sulla strada di Costermano: fra le belle ville di questo luogo di villeggiatura da notarsi la Villa Belvedere sui pendii del Monte di Pesina. A Castion, passando per Rubiana e Lumini, ore 3:30 (facile), anceh in macchina. La gita in macchina che da Caprino Veronese ci porta a Rivoli Veronese (km 9), situata fra l'Adige e l'autostrada del Brennero nella Chiusa di Verona, può essere considerata una escursione nella storia. Nel 489 di qui passò l'esercito dei Goti, guidato dal Re Teodorico che a Verona avrebbe poi posto la sede del suo regno. Nel 1797 Napoleone qui vinse una delle sue prime battaglie contro le truppe austriache. Nel 1848 ebbero luogo i combattimenti della prima guerra d'Indipendenza tra Piemontesi e Austriaci; su uno sperona roccioso sovrastante l'abitato si erge tutt'oggi il massiccio forte costruito dagli Austriaci.

 
Estratto dalla Guida turistica KOMPASS n° 102 "Lago di Garda Monte Baldo"       
Acquistate online le cartine KOMPASS prima della Vostra vacanza per scoprire tutti i sentieri da praticare a piedi o in bicicletta, dove godere di viste mozzafiato e scoprire i gioielli dei dintorni più nascosti. La più vasta gamma di cartine escursionistiche del mondo.